Il blog dedicato alle risposte

Assicurazione sul prestito: quando stipularla?

Assicurazione sul prestito: quando stipularla?

A molti di noi è capitato di chiedere un prestito ad una banca o ad una società finanziaria. Tutti sappiamo che, qualunque sia la tipologia di prestito che abbiamo chiesto e qualunque sia il suo ammontare, per la sua erogazione vengono richieste solide garanzie.



Non tutti però sanno che è possibile offrire un’ulteriore garanzia stipulando un contratto di assicurazione sul prestito. Si tratta sostanzialmente di una polizza a copertura del credito, che tutela la banca o la società finanziaria dal rischio di insolvenza in determinate circostanze.

Di solito le assicurazioni sul prestito prevedono che la società assicuratrice provveda al pagamento delle rate del prestito nel caso in cui l’assicurato si trovi in determinate circostanze sfavorevoli, come perdita di lavoro, malattia, infortunio e anche in caso di decesso.

Esistono poi altre tipologie di assicurazioni sul prestito, che consentono a chi beneficia del prestito di saltare alcune rate, nel caso in cui la sua situazione finanziaria dovesse peggiorare.

La stipula di un contratto di assicurazione sul prestito consente sia all’istituto erogatore sia al beneficiario del prestito di essere più tranquilli. Ovviamente per l’istituto di credito questo tipo di copertura assicurativa è sempre un vantaggio.

Attraverso un’assicurazione sul prestito l’istituto riduce notevolmente il rischio di insolvenza.

Per quanto riguarda il beneficiario del prestito, invece, il discorso è più articolato. Essere assicurati è senza dubbio importante, in quanto consente, in caso di insolvenza, di non essere segnalato alla Centrale Rischi come cattivo pagatore.

Non bisogna però sottovalutare il fatto che l’assicurazione sul prestito ha comunque un costo, che di solito viene aggiunto a quello del prestito stesso con conseguente aumento dell’importo delle rate dovute. È evidente quindi che non sempre la stipula di un contratto sul prestito risulta conveniente.

Se il prestito riguarda una grossa cifra e la rata aumenta di poco, è consigliabile stipulare il contratto assicurativo. Al contrario, per prestiti riguardanti piccole cifre, non sempre un’assicurazione sul prestito risulta conveniente.

A volte gli istituti di credito richiedono obbligatoriamente la stipula di un contratto di assicurazione del prestito, considerandolo come garanzia indispensabile, senza la quale non si può procedere all’erogazione.

Questo accade soprattutto se il beneficiario del prestito risulta essere un soggetto a rischio o se le garanzie che offre non sono ritenute sufficienti.

L’unica tipologia di prestito per la quale è obbligatoria l’assicurazione è il prestito con cessione del quinto, cioè quel prestito il cui rimborso avviene attraverso la sottrazione di un quinto dello stipendio o della pensione.

Fonte: CisBroker.it broker assicurativo professionale